Il Simposio Trionfo del gusto di Roma, una fiera mercato con una selezione seria

Home » Noi e gli amici » Il Simposio Trionfo del gusto di Roma, una fiera mercato con una selezione seria

Perché il Simposio Trionfo del Gusto, appuntamento annuale che quest’anno si svolge dal 17 al 19 novembre, è diverso dalle tante, forse troppe, fiere mercato che stanno invadendo il nostro paese? Perché c’è una selezione seria degli espositori: veri attori innanzitutto del nostro agroalimentare più autentico, non ciarlatani – abbondantissimi in altre fiere sedicenti dell’artigianato – che propongono, per esempio, “le vere tipicità sarde” ma vendono pure ‘nduja, taralli pugliesi e funghi sottolio indocinesi e spesso non hanno alcuna remora se, in altri mercati, si trovano a vendere mutandine cinesi e magliette made chissadove. Al Simposio conosciamo i veri artigiani del cibo e qualche selezionatore che ne ha scovati in qualche remota valle e li rappresenta e racconta come se quel tal formaggio o quel curioso sottovetro li avesse fatti lui. Certo, forse qualcuno meno buono e meno genuino si sarà anche intrufolato, ma quasi tutti sono interpreti veri di quella cultura gastronomica che distingue il nostro paese. Merito di Daniele e Michele De Ventura che, da bottegai come una volta con una verve imprenditoriale in più, hanno “scelto di scegliere”, non di vendere solo spazi.

Così l’Accademia delle 5T si sente a casa propria e ha trovato in questo evento l’ideale appuntamento autunnale (quello primaverile è il Sol&Agrifood al Vinitaly di Verona) con molti soci produttori che dimostrano con deliziosi assaggi delle loro tipicità l’indiscutibile rapporto tra bontà e salubrità del cibo, tra il piacere, la salute dell’uomo e quella del Pianeta. E sarà presente con convegni, seminari, esposizione di materiale formativo. Gli esperti dell’Accademia sono impegnati nel sensibilizzare i visitatori con l’obbiettivo di promuovere una maggior consapevolezza nei consumatori, che devono essere sempre di più coscienti delle loro scelte perché hanno il sacrosanto diritto di mangiare con godimento ma hanno pure il dovere di essere protagonisti di un risveglio etico e culturale per un’economia sostenibile e rispettosa della Biodiversità senza delegare a improbabili ravvedimenti della leadership internazionale. E’ facile per l’Accademia delle 5T dimostrare come il piacere del buon cibo è in sintonia con questa responsabilità.

In programma (ma stiamo programmando anche diversi seminari ancora da definire):

  • Finale del Campionato Italiano del Salame per i prodotti da carne di maiale rosa (il 16 novembre, alla vigilia del SIMPOSIO)
  • Finale del Campionato Italiano del Salame per i prodotti da carne di maiale nero (il 17 novembre)
  • Convegno nazionale su “Il selezionatore di eccellenze territoriali: una nuova professione?” (il 19 novembre)
  • Presentazione dell’albo dei Mastri Oleari in occasione del seminario “Dalle olive italiane Il piacere e la salute: l’olio artigianale e il mastro oleario” (il 18 novembre)
  • Assegnazione del riconoscimento annuale “L’artigiano del 2000”
  • Assegnazione del riconoscimento annuale a un ristorante “Tanto arrosto e poco fumo”

https://www.facebook.com/events/259426678241192/

http://www.simposiotrionfodelgusto.it/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *