A Tavola con i Funghi dei Re e dei Papi al Passone di Montevecchia

Home » Noi e gli amici » A Tavola con i Funghi dei Re e dei Papi al Passone di Montevecchia

L’idea nacque ben 21 anni fa alle stesse persone che, 8 anni dopo, diedero vita all’Accademia delle 5T: perché non valorizzare, con cene a tema animate da esperti, anche i funghi primaverili? In fondo sono i funghi che troviamo citati nei testi dei cuochi più famosi del Rinascimento. E proprio per questo è stato scelto il nome della rassegna: i Funghi dei re e del Papi!

La rassegna si svolse per diversi anni con grande successo coinvolgendo ristoranti famosi e trattorie meno famose ma dove si mangia altrettanto bene. Poi l’interesse andò scemando pur non fermando del tutto l’iniziativa: alcuni ristoranti, anche su pressante richiesta di clienti affezionati, hanno continuato senza interruzione ogni anno, anche quando reperire i funghi, poco incoraggiati a spuntare da poca pioggia e troppo vento, non era affatto facile.

Tra coloro che hanno insistito e insistono, oltretutto acquisendo una particolare maestria nel trattare un prodotto così delicato e con rinnovata fantasia (qui a fianco alcuni piatti degli anni passati), ci sono i fratelli Cogliati, patrons di un ristorante di successo della parte più verde della Brianza, il Passone.

Non poteva essere diversamente visto che questo locale è capace di grandi numeri ma non ha mai rinunciato all’anima contadina della famiglia continuando a fare vino, allevare carni, coltivare orto e frutteto, da un paio d’anni persino a fare un eccellente olio extra vergine d’oliva da un uliveto piantato proprio sopra al ristorante.

E Fabrizio in particolare, il maggiore dei fratelli, non ha mai rinunciato alla passione per i funghi e le erbe che raccoglie anche personalmente nei suoi boschi e nel grande parco del ristorante, gioia di chi qui si sposa e vuole un servizio fotografico con i fiocchi.

Non perdiamo quindi questa ennesima occasione di assaggiare qualcosa che non è facile trovare altrove.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *