Campionato del salame 2017: vincitori e finalisti

Home » Eventi A5T » Campionato del salame 2017: vincitori e finalisti

FINALE DI MONTECATINI
LA VENTRICINA DELLE FATTORIE DEL TRATTURO SI CONFERMA CAMPIONE ITALIANO DEL SALAME DI SUINO ROSA

FINALE DI ROMA
È TRENTINO IL CAMPIONE ITALIANO DEL SALAME DI SUINO NERO NELLA FINALE DI ROMA AL “SIMPOSIO” DEL 21 OTTOBRE

 Nella splendida cornice delle Terme Tettuccio di Montecatini, in occasione del prestigioso festival del libro e della cultura del cibo Food&Book, magnifiche conferme e qualche piacevole sorpresa nella finale del Campionato Italiano del Salame organizzato dall’Accademia delle 5T con il patrocinio del MIPAAF.

Conferma, nel podio dei salami di suino rosa, di Fattorie del Tratturo – Accademia della Ventricina di Scerni (CH) con il primo posto della Ventricina del Vastese e di Parco della bontà di Forenza (PZ) con il terzo della salsiccia piccante. Sorprendente, invece il secondo posto di Racciatti di Furci (CH), anche lui con la Ventricina.

Massimo Corrà, dopo il primo posto ottenuto a Montecatini per il Salame affumicato, ha occupato il primo posto del podio come vincitore assoluto del Campionato Italiano del Salame riservato ai prodotti di suino nero.

Podio dei salumi di maiale rosa:

  1. Ventricina del Vastese di Le Fattorie del Tratturo-Accademia della Ventricina (CH)
  2. Ventricina di Racciatti di Furci (CH)
  3. Salsiccia piccante di Parco delle bontà di Forenza (PZ)

Podio dei salami di maiale nero

  1. Salame di Suino Nero di Dal Massimo Goloso di Coredo (TN)
  2. Salame gentile di Mora romagnola di Macelleria Zivieri Massimo di Monzuno (BO)
  3. Salsicciotto frentano sotto strutto di Le Tre Casette di Gessopalena (CH)

I premi di categoria

– premio Bibanesi Sopressa veneta: Eugenio Caprini di Negrar (VR) con la Sopressa all’Amarone

– premio salame affumicato: Dal Massimo Goloso di Coredo (TN) con la Mortandela della Val di Non

– premio Suriano Salame piccante: Di Paolo di Carpineto Sinello (CH) con la Ventricina

– premio Rustichella d’Abruzzo Ventricina d’Abruzzo o del Molise: Di Fiore di Fresagrandinaria (CH) con la Ventricina

– premio Ciauscolo marchigiano: Re Norcino di S.Genesio (MC) con Il Campagnolo

– premio Spiga d’Oro salame bio di suino rosa: Masseria Masella di Cerreto Sannita (BN) con la Soppressata
– Premio Spiga d’Oro Salame di suino nero di azienda Bio:

Ca’ Mezzadri di Corniglio (PR) con il Salame gentile di Nero di Parma

– premio Coltellerie Valgobbia Salame dolce e magro del Nord: Ivano Pigazzi di Pasturo (LC) con il Salame delle Grigne affinato nel fieno

– premio Soppressata del Sud: Enzo Ioppolo di S.Giorgio Morgeto (RC) con la Soppressata all’olio extra vergine d’oliva

– Premio miglior salame di quinto quarto: Fattorie del Tratturo di Scerni (CH) con la Salamella di fegato al vino cotto

– Premio miglior salame non solo di maiale: Rinascimento a tavola di Urbino con il Salcizzone

– Premio Accademia del peperoncino migliore ‘Nduja: Enzo Ioppolo di San Giorgio Morgeto (RC) con la ‘nduja

– premio “salame che piace alla gente” assegnato dagli studenti di Montecatini: Il Praticino di Castelfranco di Sopra (AR) con La Ripiccosa

Premio Salame che piace alla gente assegnato dagli studenti dell’Istituto alberghiero Artusi di Roma: Dal Massimo Goloso di Coredo (TN) con il Salame di Suino Nero

Premio SIRMAN Oscar alla carriera:

Nicola e Ferruccio Romano di Acri (CS)

Tutti i finalisti, anche quelli che per pochissimi punti non hanno vinto alcun premio, si sono rivelati d’altissima qualità nonostante l’estate caldissima non certo favorevole a una corretta stagionatura.

Gli altri finalisti

Ciauscolo di Cingoli di Macelleria Sandroni Gianni di Cingoli (MC),
mortadella di Montignoso al lardo di Macelleria Massimo Bacci di Montignoso (MS)
salame di az. agr. Stefano Puppo di Bosnasco (PV),
Salame affumicato della Macelleria Molinari Roberta di Zuglio (UD), in gara anche per la categoria “salame affumicato”
salame Nobile del Giarolo cucito di Terre di Sarizzola di Sarizzola (AL),
in gara anche per la categoria “salame dolce e magro del nord-ovest”
salame dei Colli Euganei di Villa Alessi di Cinto Euganeo (PD)
salame del Delta di La Fraterna di Porto Tolle (RO)
salame della Rosa dell’Agrisalumeria Luiset di Ferrere (AT),
salame di Soarza della Malintesa di Villanova d’Arda (PC),
salame di Varzi di Salumificio Angelo Dedomenici di Casanova di Santa Margherita Staffora (PV)
salame lardellato di Passamonti Clotilde di Monte Vidon Combatte (FM)
salame Nobile del Giarolo di Ennio Mutti di Sarezzano (AL)
salame tipo Varzi della Cooperativa Canedo di Varzi (PV)
salcizza gialla di Rinascimento a tavola di Urbino (PU)
salsiccia piccante di Salumificio Santa Barbara di Casabona (KR)
sopressa di Brenton di La Casara di Soave (VR)
sopressa con Filetto della Macelleria Ragazzo di Mogliano Veneto (TV)
sopressa padovana di La Buona Terra di Cervarese Santa Croce (PD)
sopressa con aglio di Ca’ Donadel di Mogliano Veneto (TV)
– soppressata di Masserie Masella di Cerreto Sannita (BN)
u’ sprusciat di Aia Verde di Pizzoferrato (CH)
Ventricina di Salumi Di Fiore di Fresa Grandinaria (CH)
Ventricina di Ventricina&dinorni di Roccaspinalveti (CH)
Salame di Nero di parma dell’az. agr. San Paolo di Medesano (PR)
Salame di suino nero dei Nebrodi di Az. Agr. F.lli Borrello di Sinagra (ME)
Salame gentile di Nero di parma di Ca’ Mezzadri di Corniglio (PR)
Salame verdiano di Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR)
Sbriciolona di Cinta senese del Praticino di Castelfranco di Sopra (AR)
– Soppressata bianca di Az. Agr. Romano di Ferruccio e Nicola Romano di Acri (CS)
– Soppressata di Pelatello casertano di Bottega del Gourmet di Faicchio (BN)
mortadella di fegato della Macelleria Ostinelli di Alzate Brianza (CO)
pezzente di Masseria dei Trianelli di Ruviano (CE)
Salame di fegato di Ivano Pigazzi di Pasturo (LC)
Salame di capriolo della Macelleria Zivieri di Monzuno (BO)
Salame di pecora della Macelleria Orsi di Lagrimone (PR)
Salame di vitella di Agrisalumeria Luiset di Ferrere (AT)
‘nduja di Az. Agr. Romano di Ferruccio e Nicola Romano di Acri (CS)
– ‘nduja di L’Artigiano della ’nduja di Spilinga (VV)

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *