Vincitori e finalisti del Campionato Italiano del salame 2011

Home » Eventi A5T » Vincitori e finalisti del Campionato Italiano del salame 2011

 

Campionato Italiano del Salame 2011.

Vincitori della VI edizione!

 

PODIO GENERALE

Primo Classificato Assoluto
Salsiccia di Forenza dolce
Parco delle Bontà di Caggiano Summo, Forenza (PZ)

Secondo Classificato (Quinto classificato assoluto nella classifica generale)
Finocchiona di Cinta senese
Soc. Agr. Semplice Praticino, Castelfranco di Sopra (AR)

Terzo Classificato (Sesto classificato assoluto nella classifica generale)
Soppressata
Soc. Coop. Valle del Bonamico, Locri (RC)

PREMIO MIGLIOR SALUME PICCANTE (Secondo classificato assoluto nella classifica generale)
Ventricina di Guilmi
Azienda Agricola La Noe, Montazzoli (CH)

PREMIO MIGLIOR SALAME DEL “QUINTO QUARTO” (Terzo classificato assoluto nella classifica generale)
Composta di salsiccia di fegato
Antonelli salumi, Castel del Giudice (IS)

PREMIO MIGLIOR SOPPRESSATA DEL SUD (Quarto classificato assoluto nella classifica generale)
U Sprusciat salame tipico di Pizzoferrato
Az. Agr. Aia Verde, Pizzoferrato (CH)

PREMIO MIGLIOR SALAME DI NON DOLO MAIALE
Salame di Pecora Brianzola
Az. Agr. Cascina Bellesina, Missaglia (LC)

PREMIO MIGLIOR SALAME DOLCE MAGRO
Salame di Varzi senza salnitro
Salumeria Angelo Dedomenici, Santa Margerita Staffora (PV)

PREMIO ASCOM MIGLIOR SOPRESSA VENETA
Sopressa veneta
Macelleria Tommaso Caprini, Negrar (VR)

Grande risultato per l’Accademia delle 5T, organizzatrice del Concorso e da sempre promotrice della naturalità dei salumi, è il fatto che tutti i salumi vincitori non contengono nemmeno il nitrato di potassio (o salnitro), unico additivo ammesso dal regolamento del Campionato, ad esclusione della sopressa veneta di Tommaso Caprini che ne contiene tuttavia una quantità irrisoria.

Una giuria d’eccellenza composta da esperti, giornalisti, nutrizionisti, ricercatori universitari, operatori del settore hanno assaggiato e valutato i 31 salumi giunti in finale, tutti prodotti di assoluta eccellenza provenienti da ben 14 regioni italiane e rappresentativi della più autentica tradizione della salumeria italiana.

Gli altri finalisti

ABRUZZO
• Az. Agr. La Mascionara (AQ) – Mortadella di Campotosto (coglioni di mulo)
• Az. Agr. Le Tre Casette (CH) – salsicciotto sotto strutto

CALABRIA
• Salumificio “Santa Barbara” (KR) – salsiccia mediamente piccante

CAMPANIA
• La Bottega del Gourmet (BN) – salame di Pelatello casertano
• Masseria dei Trianelli (CE) – soppressata caialifana

EMILIA ROMAGNA
• Macelleria Salumeria Zivieri (BO) – Salame montanaro di Cinta senese

FRIULI
• Macelleria Filippo Bier (PN) – Pitina di capra

LIGURIA
• Anidagri (GE) – salame Tre valli
• Antica Salumeria Elena e Mirko (SP) – mortadella nostrale

LOMBARDIA
• Az. Agr. Al Berlinghetto (BS) – salame gentile gran riserva
• Macelleria Lazzari di Garatti (CR) – salame di Ostiano stagionato
• Soriani Fiorenzo (confraternita del salame mantovano) (MN) – Salame casalin
• Bressani Giovanni (CR) – salame gentile

MARCHE
• Macelleria Sandroni Gianni (MC) – salame lardellato
• Az. Agr. Fucili Francesco (MC) – salame morbido (ciauscolo)

MOLISE
• Macelleria La Nostrana (IS) – salsiccia stagionata

PIEMONTE
• Macelleria Boti (AL) – salame dei Colli Tortonesi
• AgriSalumeria Luiset (AT) – salame la rosa

TOSCANA
• Macelleria Bacci (MS) – mortadella nostrale

TRENTINO
• Dal Massimo Goloso (TN) – Mortandela affumicata della Val di Non

VENETO
• Az. Agr. Dalla Valle Antonio (VI) – sopressa
• Forme e Sapori (VI) – sopressa di Brenton
• Dimensione Carne srl (PD) – salame di bovino e suino

 

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *